Lug 202017
 

E’ la domanda delle domande, che si fanno i nostri connazionali di ogni età: quando prendono di pensione gli italiani? Quanto è l’ammontare medio? La risposta è: 1.486,23 euro al mese, lordi. Lo riporta l’ultimo rapporto annuale dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, che ha diffuso i dati sulle pensioni erogate e anche su altre tipologie di servizi per i cittadini del Belpaese. Nell’analisi, a dire la verità, non mancano anche alcune sorprese e diverse conferme, come il fatto che le donne abbiano un trattamento peggiore rispetto agli uomini.

Quante sono le prestazioni erogate?

A oggi le prestazioni erogate dall’Istituto sono circa 440, delle quali solo 150 esclusivamente previdenziali. Nel corso degli ultimi mesi, infatti, hanno fatto il loro debutto nuovi servizi come il bonus mamma domani, le pensioni per i lavoratori precoci, il reddito di inclusione e l’Ape sociale, solo per citarne alcune. E altre forme di previdenza potrebbero arrivare nel prossimo futuro. Ma l’aspetto che più interessa è e resta quello dell’ammontare delle pensioni, che riguarda il presente e il futuro (si spera) della maggior parte degli italiani.

Pensioni più ricche nel Centro Italia

A livello di pensioni, qual è l’area geografica italiana in cui si sta meglio? In base ai dati del 2016, l’importo medio delle pensioni è maggiore al Centro che al Nord: 1.614 euro rispetto a 1.596 euro.

Decisamente staccato il Sud, che invece vede una pensione media ferma a 1.332 euro al mese. Completamente diversa è però la distribuzione degli assegni di pensione: il 47,1% di questi è destinato al Nord, il 30,7% al Sud e solo il 19,5% al Centro. Di questi, un 2,6% va all’estero.

Differenze di genere: pensioni più magre per le donne

Secondo i calcoli dell’Istituto di previdenza, la pensione media degli uomini ammonta a 1.761 euro lordi al mese, quasi un terzo in più rispetto ai 1.245 euro delle donne. Ancora più significativi i risultati frutto dell’incrocio tra i dati sulle aree geografiche con quelli relativi all’appartenenza di genere: salta subito all’occhio che nel Sud Italia la differenza fra pensioni di uomini e donne è meno marcata rispetto a quella evidenziata nel resto del Paese. I numeri pubblicati nel rapporto parlano, per il Nord, di pensioni per gli uomini di 1.924 euro, contro i 1.316 euro delle donne.Al Centro, invece,  gli uomini incassano in media una pensione di 1.933 euro a fronte dei 1.337 euro delle donne. Al Sud si parla di 1.532 euro lordi per i signori e di 1.151 per le signore.

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Sorry, the comment form is closed at this time.