Gen 302019
 

Brave le Lombarde, che si confermano ancora una volta campionesse di operosità e capacità imprenditoriale. A Milano, Monza Brianza e Lodi nel corso del 2018 sono ulteriormente aumentate le imprese attive, con una crescita rispetto ai 12 mesi precedenti dello 0,9%. La performance si deve soprattutto a Milano, che aumenta dell’1,2% e arriva a contare 303 mila imprese attive rispetto alle circa 300 mila dell’anno precedente, con un saldo positivo di 3.500 attività in più. Stabili Monza Brianza e Lodi così come Lombardia e Italia.

Insieme rappresentano circa la metà del totale regionale

I tre territori, messi insieme, arrivano a quasi 382 mila imprese e rappresentano circa la metà del totale regionale (46,4%) e il 7,4% di quello nazionale. Le imprese attive nell’area si riferiscono soprattutto ai settori del commercio (95 mila di cui 75 mila a Milano dove sono stabili), delle costruzioni (56 mila di cui 41 mila a Milano, rispettivamente +0,3% e +0,5%) e delle attività immobiliari (36 mila di cui 30 mila a Milano, +0,7% e +1,1%).

I settori che crescono di più

A Milano, tra i primi settori, crescono soprattutto le attività finanziarie e assicurative e quelle professionali, scientifiche e tecniche (+4%), i servizi alle imprese (+2,8%) e le attività di alloggio e ristorazione (+2%). A Monza e Brianza i servizi alle imprese e le attività professionali, scientifiche e tecniche (+2%). A Lodi i servizi di informazione e comunicazione (+2%) e la ristorazione (+1,3%). Il quadro, decisamente positivo, emerge da una elaborazione della dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su fonte registro imprese anno 2018 e 2017.

Stranieri, donne e giovani in pole position

Stranieri a Milano a quota 16% pari a 48.916 imprese (erano il 15,7% nel 2017); sono invece 53.680 le attività a guida femminile, pari al 18% del totale (erano il 17,6%); imprese giovanili 24.479, pari all’8% (erano l’8,1% nel 2017). A Monza Brianza stranieri a quota 6.718 imprese (11%); imprese femminili al 18% (11.597); imprese giovanili 5.528 (9%). A Lodi imprese straniere 1.889 (13%); imprese femminili 2.801 (19%), imprese giovanili 1.371 (10%).

Due milioni e mezzo di addetti

Le imprese di Milano Monza Brianza e Lodi hanno una valenza importante anche per l’occupazione. Insieme hanno dato lavoro, nel 2018, a 2 milioni e mezzo di addetti, di cui 2,2 milioni solo a Milano. Rappresentano il 60% del totale lombardo di 4 milioni e un lavoratore su sette in Italia (14,4%). È il commercio tra ingrosso e dettaglio il settore con il maggior numero di addetti (478 mila di cui 419 mila a Milano) seguito dai servizi alle imprese (445 mila di cui 430 mila a Milano) e dal manifatturiero (451 mila di cui 356 mila a Milano).

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Sorry, the comment form is closed at this time.