Mar 282019
 

Le imprese del digitale in Lombardia continuano a crescere, e arrivano a 24 mila, cresciute del +4% in un anno, e oltre +15% in cinque. Con 131 mila addetti, e oltre 20 miliardi di valore della produzione, tra e-commerce, software, servizi e portali web questi i numeri delle imprese che operano nel mondo del digitale nella regione, secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza e Lodi, per l’anno 2018, 2017 e 2013.

Nell’ultimo anno trainano la crescita regionale Cremona, con il 7% in più di imprese e Milano (+5%).

Milano è prima per numero di imprese e addetti

In Lombardia sono 4.000 le imprese specializzate in e-commerce, per un totale di 7000 addetti, quasi 2.000 da reti internet e telecomunicazioni, con oltre 2.000 addetti, 11 mila nel software e consulenza informatica, con 93 mila addetti. A cui si aggiungono 8 mila imprese tra elaborazione dati e portali web, che contano 29 mila addetti. Milano è prima per numero di imprese (13 mila) e addetti (97 mila), seguita da Brescia, con quasi 3.000 imprese e 8.000 addetti, Bergamo e Monza e Brianza, con 2.000 imprese e 5.000 addetti, e Varese, con oltre 1.000 imprese e 4.000 addetti.

In Italia 420 mila addetti impiegati nel digitale

In Italia sono 115 mila le imprese digitali, cresciute del +4% nell’ultimo anno, con 420 mila addetti e un giro d’affari di oltre 50 miliardi di euro. Sempre a livello nazionale, 19 mila sono le imprese specializzate in e-commerce, per un totale di 29 mila addetti, mentre 9 mila seguono le reti internet e le telecomunicazioni (14 mila addetti), e 45 mila il software e la consulenza informatica (270 mila addetti). A queste si aggiungono 42 mila imprese specializzate in elaborazione dati e portali web, con 108 mila addetti.

Prime in Italia per imprese Roma e Milano (13 mila), cresciute rispettivamente del +4% in un anno e del 21% in cinque, e del +5% e +19%. Seconda è Napoli (6.000 imprese, +7% e +28%), seguita da Torino (5.000, +2% e +8%), e Brescia (3.000, +4% e +13%). Bari, Firenze e Bologna, Padova, Bergamo e Monza contano oltre 2.000 imprese, Salerno e Palermo circa 2.000.

Le tecnologie più richieste dalle imprese, cloud ed e-commerce

Secondo l’analisi condotta dal Punto Impresa Digitale dell’ente camerale su 341 domande pervenute per il Bando Voucher Digitali I4.0 2018, la tecnologia più richiesta dalle imprese è il cloud (29%), ed è seguita dai sistemi di e-commerce (25,2%). La maggioranza delle imprese che ha richiesto un contributo per le tecnologie 4.0 è nata dopo il 2000 (67,7%) e più dell’80% ha un’ottima solidità patrimoniale. Nuove risorse a supporto dei processi di digitalizzazione saranno messe a disposizione delle imprese da parte della Camera di commercio anche per il 2019, tramite bandi di contributo che partiranno nelle prossime settimane

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Sorry, the comment form is closed at this time.